Libri sullo Yoga

(Nella foto: 1979 la mia iniziazione con Swami Satyananda)

Nuovo libro in uscita: Mantra: Il suono dell’infinito

libro-yoga-in-pratica-mantra

Collana: Yoga in Pratica
Autore: Walter Froldi
Editore: Magnanelli
Pagine: 94

ISBN:
Pubblicato: 15 Marzo 2017

Disponibile nelle migliori librerie e nei siti internet specializzati in vendita libri.
Descrizione

 

 

 

La coscienza del ciliegio: Il primo romanzo sullo Yoga e la ricerca di se stessi

Libro sullo Yoga La coscienza del ciliegio

Collana: Vie d’oriente
Autore: Walter Froldi
Editore: Erga
Pagine: 380 – 13 euro.
Riccamente illustrato.
ISBN: 978-88-8163-6440
Pubblicato: 1 febbraio 2011.

Disponibile nelle migliori librerie e nei siti internet specializzati in vendita libri.
Descrizione del libro

 

 

Raja-Yoga Le basi della meditazione

Libro sullo Yoga Raja Yoga Le basi della meditazione

 

Collana: Yoga in pratica
Autore: Walter Froldi
Editore: Magnanelli
Pagine: 62 – 7 euro.
Esercizi illustrati.
ISBN: 978-88-8156-166-7
Pubblicato: 2013
Disponibile nelle migliori librerie e nei siti internet specializzati in vendita libri.
Descrizione del libro

 


1) Libri sullo Yoga: La coscienza del ciliegio

E’ un libro non convenzionale, che, attraverso il racconto immaginario del viaggio di alcuni amici, coinvolge il lettore in riflessioni su se stesso e la propria vita. Nascosta dietro la forma di un romanzo di avventure, si nasconde la sostanza di un manuale di Raja Yoga.

I protagonisti de La coscienza del ciliegio affrontano – in un viaggio ricco di pericoli e di incontri con altri viaggiatori – i temi cari ad un manuale di Raja Yoga, e conducono il lettore verso quell’area mentale più libera dai condizionamenti che è la sfera dell’intuito. Un cammino alla ricerca del sé, un percorso per conoscere meglio noi stessi.

I concetti filosofici e i numerosi consigli per una giusta pratica dello Yoga, nascosti nel racconto e spiegati nel glossario inserito nel testo, possono essere assimilati direttamente, e non solo “letti”; infatti l’ambiente fantastico della storia narrata crea un ostacolo alla sola lettura intellettuale del libro, permettendo così alla qualità intuitiva della mente di poter emergere.
Forse è giunto il momento, almeno per i lettori occidentali, di iniziare a indagare davvero quella realtà trascendentale di cui molti testi ampiamente trattano.

Estratti dall’introduzione del libro:

“Questo è il racconto allegorico di un viaggio nella mente, l’avventura della ricerca del sé che da millenni accompagna segretamente l’umanità.”…
“Ciò che noi chiamiamo un po’ superficialmente -realtà- non è altro che una rappresentazione mentale dei frammenti di verità che riusciamo a percepire attraverso i nostri sensi imperfetti”…
“La razionalità è utile per capire l’esteriorità delle cose ma non percepirne l’essenza e la bellezza”…
“Dalla nostra superbia intellettuale scaturisce quella chiusura mentale che ci impedisce di progredire…”

Estratti dal libro:

“A causa del grande mistero che ammanta l’esistenza egli non ricordava nulla delle sue precedenti vite, che erano nascoste dietro il velo di oblio generato dai forti traumi delle continue morti e rinascite. – Solo i Maestri realizzati possono ricordare le esistenze passate; – aveva dichiarato un giorno un suo amico – Essi, grazie al sentiero, hanno imparato a conoscere i misteri racchiusi nella propria mente e ricordano le esperienze antecedenti al trauma della nascita. – Quella frase aveva stimolato la sua curiosità e il suo desiderio di ricerca della verità.
Cerchessenza non ricordava nulla di altre vite, però qualcosa era trapelato da quelle presunte esperienze passate; non erano vere reminescenze, ma un’indefinita traccia che emergeva sporadicamente dagli abissi dell’inconscio. In certi momenti gli pareva di avere fugaci visioni e sentimenti forse riconducibili a una precedente vita, ma non ne era certo. Forse si trattava solo di fantasie e questo dubbio lo tormentava.” … (pag. 17)

“Secondo quanto affermano i Veda e le Upanishad, le antichissime scritture orientali risalenti a millenni or sono, che insegnano la via per la conoscenza del Brahman, l’imperscrutabile principio attorno al quale ruotano le galassie, noi siamo legati alla materia da poderose catene generate dalla nostra ignoranza spirituale.” … (pag.131)

“Soldagile affrontò l’argomento fondamentale per la pratica della meditazione: la corretta postura del corpo…. ” (pag. 71)

“L’Hatha Yoga è un ottimo aiuto per forgiare il corpo, per prepararlo alle pratiche superiori, ma non dovrebbe diventare il nostro unico fine, altrimenti rischiamo di passare tutta questa vita a rincorrere una perfezione fisica che alla fine risulterà illusoria…” (pag. 77)

“Cosa? Ma è impossibile! – esclamarono tutti in coro. – Nulla è impossibile a meno che voi non lo crediate. Da sempre sono vissuti uomini che hanno compiuto imprese ritenute impossibili…” (pag. 316)

“Il percorso è composto da due sentieri, il primo è quello accademico, frutto del lento processo evolutivo intellettuale… il secondo è quello della conoscenza intuitiva che fluisce …” (pag. 338)
“La saggezza e la felicità non nascono dalla nostra mente, ma dal cuore, quando esso è in armonia…” (pag. 367).

“Tutti erano impazienti di ripartire. La precedente discussione infatti aveva rinfocolato il loro desiderio di raggiungere al più presto il maestro, per poter vivere l’esperienza del suo trasformante potere spirituale… (pag.241)

“La vera liberazione dalle imperfezioni può avvenire solo nel silenzio e nella solitudine della nostra mente, ormai ne sono certo – riflettè ad alta voce Lutarco – D’ora innanzi userò la mia capacità intellettiva per stanare i demoni che si celano nei miei pensieri. Oggi ho compreso che questa è la vera statura intellettuale.” (pag. 278)

2) Libri sullo Yoga: Raja-Yoga Le basi della meditazione 

Il raja-yoga è lo “yoga regale”, il percorso evolutivo per la conoscenza di se stessi, un metodo graduale e scientifico, che permette al ricercatore di sperimentare un profondo cambiamento interiore che apporta equilibrio e conoscenza. E’ un percorso sistematico, che aiuta a trascendere la mente condizionata, conducendoci nei limpidi cieli della pura coscienza non alterata dagli incessanti movimenti mentali che sono all’origine della nostra irrequietezza.

Seguendo semplici ma efficaci consigli, il praticante sarà aiutato a sperimentare e consolidare la pratica della meditazione.

3) Libri sullo Yoga: Mantra: Il suono dell’infinito

Il mantra è una parola mistica pregna di effetti risananti, che agisce sulla struttura mentale liberandola da condizionamenti e tensioni. Fin dall’antichissima cultura vedica, il mantra fu ritenuto una potenza vibratoria capace di generare una connessione con il Brahman, il principio cosmico onnipervadente. Il mantra è un archetipo sonoro di energie reali, che sono risvegliate nel corpo del sadhaka che segue la via del mantra-yoga. Il mantra si comporta quindi come un acceleratore delle proprie possibilità evolutive, per accedere a nuovi stati di coscienza, illuminare gli oscuri recessi della mente e scoprire il vero Sé. In questo volume il lettore viene accompagnato dalla teoria alla pratica, con la presentazione dei mantra classici più efficaci e i consigli per la scelta del mantra personale.